Teriberka: storia e foto suggestive del villaggio perduto acclamato dal cinema



Siamo in Russia, in un villaggio le cui origini sembrano risalire al 1523. Questo era un tempo un villaggio di pescatori Sami, i Pomors. Situato nella regione di Murmansk, Teriberka era diventato un villaggio ben sviluppatverso la fine del XIX secolo.

Grazie alla pesca del merluzzo e degli squali, il paese poteva vantare una chiesa, un faro, una stazione meteorologica e, tra gli anni ’40 e ’60, anche diversi allevamenti. Negli anni ’50 Teriberka contava quasi 5.000 abitanti, uno stadio, due ospedali, scuole e divenne il centro amministrativo del distretto.

Case abbandonate contro il cielo artico. Vecchio autentico villaggio di Teriberka. Kola Peninsula. Russia.

Ma tutto è cambiato negli anni ’60, quando il centro amministrativo del distretto è stato trasferito. Negli anni ’80, la costruzione di due centrali idroelettriche ha completamente distrutto la migrazione del salmone nel fiume.

Oggi a Teriberka vivono ancora un migliaio di persone e questo villaggio è diventato famoso grazie al film drammatico “Leviathan” del 2015.
Girato in questo villaggio e sulla costa da Alexei Zvyagintsev, il film ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura al Festival di Cannes

Da allora sempre più turisti visitano questo villaggio alla ricerca della natura e degli screenshot del film.


%d bloggers like this: