Tutto quello che c’è da sapere sulle maestose cascate di Kaieteur in Guyana

All’improvviso il fiume Potaro cade giù per 226 metri. Il suo color caffè diventa schiuma e rumore assordante di acqua che si schianta.
Le cascate Kaiateur sono le tra le cascate singole più potenti e alte al mondo se pensate che per altezza sono quattro volte più alte delle cascate del Niagara e due volte delle cascate Vittoria.

Il Kaiteur National Park si estende per un’area di circa 627 chilometri quadrati che comprende foreste pluviali tra le quali passa il fiume Potaro e le straordinarie cascate Kaieteur.
Nel grande contesto verde si possono trovare specie uniche appartenenti alla natura come la bromelia acquatica, la rana dorata e la Morfo farfalla ( morpho menelaus)

by Erik Zandboer from Shutterstock

La Rana dorata(foto sopra) vive all’interno di bromelie (Bromeliaceae) nelle Kaieteur Falls, in Guyana. Le cascate di Kaieteur sono l’unico posto al mondo in cui vive questa specifica rana.

Come visitare le cascate

Ci sono tre punti principali da cui poter ammirare le cascate di Kaiteur: attraverso il sentiero escursionistico si possono raggiungere i punti panoramici Johnson, Boy Scout e Rainbow.
Il percorso è lungo una ventina di minuti ma i tour sono organizzati in modo che, tra foto e qualche sosta, l’intero giro possa durare attorno alle due ore.

Break e Lookout sono due punti panoramici chiusi al pubblico generico che, per essere visitati richiedono un permesso speciale alla Commissione delle Aree protette.
Ci sono un paio di alloggi in cui è possibile pernottare: la Kaieteur Rest House e la Tukeit Rest House ma tenete conto che, per entrambe è necessario portarsi biancheria da letto, amache e provviste di cibo ma, soprattutto, che per fermarsi a dormire è necessaria l’approvazione della Commisione delle Aree protette.

Se siete tanto audaci da voler far compagnia alle cascate per qualche notte, forse è il caso di affidarsi ai tour operators locali.

Vicino alla pista di atterraggio c’è anche un piccolo museo che raccoglie le immagini della storia delle cascate di Kaieteur dove potrete trovare anche informazioni sulla flora e la fauna del parco.
Non manca nemmeno un negozietto con piccoli oggetti di artigianato locale.


Come arrivare alle cascate

Aereo: La maggior parte dei viaggiatori preferisce il tour giornaliero optando per un volo di 45′ con un piccolo Cessna dall’aeroporto di Georgetown. Ovviamente le condizioni meteo e il numero dei passeggeri possono influenzare i vari tour. Per questo motivo sarebbe sempre bene organizzarsi con un certo anticipo.

Via terra o via fiume: un viaggio lento di qualche giorno è forse il metodo migliore per scoprire il Parco e le cascate, immergendosi totalmente nel cuore della natura e dell’avventura. Ci sono diversi tour operators che organizzano viaggi di questo tipo. Trovate tutte le info qui.

Fonte: Guyana tourism

Foto: Shuttersto e Adobe Photo Stock

%d bloggers like this: