Le saline di Hon Khoi in Vietnam

Ci sono luoghi lontani che meritano una visita, non solo per la bellezza dei paesaggi, ma anche per il calore della gente e le sensazioni che l’ambiente che state visitando può trasmettere.
Le saline di Hon Khoi, nel Vietnam centrale,  sono una delle attrazioni imperdibili vicine a Nha Trang, la città costiera vietnamita conosciuta per le lunghe spiagge bianche, il mare cristallino, i resort di lusso e gli affascinanti siti storici presenti in zona.

Le saline di Hon Khoi fanno parte di quelle aree rurali rimaste intatte nel tempo, dove la gente del posto lavora  ancora laboriosamente con le tecniche semplici di un tempo.
Dalle saline di Hon Khoi si producono ancor oggi più di 700.000 tonnellate di sale l’anno.
L’acqua del mare viene pompata nelle saline dove assume un ruolo importante il sole.
Maggiore è l’illuminazione e il calore, più veloce sarà il processo di evaporazione dell’acqua e, di conseguenza, quello di estrazione del sale.
E’ un lavoro pesante, ma per gli abitanti dei villaggi limitrofi costituisce fonte di reddito e di orgoglio.

Hoi Khoi salt fieds
Foto di Quang Nguyen vinh da Pixabay

Quando andare

Le saline di Hoi Khoi sono un’attrazione per turisti e viaggiatori di tutto il mondo.
Fare una foto qui durante le ore in cui il sole sorge o tramonta può essere un’occasione unica per portare a casa o condividere la foto del secolo!
Inutile dire che è un luogo davvero instagrammabile
I lavoratori delle saline sono persone gentili e squisite.
Mattina presto e la sera sono gli orari migliori per evitare il caldo e trovare i colori migliori per fare foto.
Gli orari dei lavoratori sono dalle 4.00 del mattino alle 8.00 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.00.
Evitate le ore attorno a mezzogiorno perchè potrebbe fare troppo caldo.
In ogni caso, portatevi un cappello per proteggervi dal sole.

Cosa fare e vedere a Nha Trang (in breve)

nha-trang-beach
Foto di vietnampeoplelandscape da Pixabay

Se siete arrivati a visitare le saline di Hon Khoi, probabilmente è perchè siete venuti a Nha Trang, la città costiera dalle spiagge bianche e il mare cristallino.
Il primo impatto è quello di arrivare in una città qualunque con tante case e grattacieli, ma spiagge di sabbia bianca tra cui spiccano Tran Phu, la spiaggia principale dove si svolge la vita dei turisti presenti in città, Long Beach, appena fuori città, dove potete godere di acque turchesi poco profonde e ristoranti locali, oppure Doc Let, a 60 Km a nord, sapranno rapirvi e conquistarvi.

Po Nagar Cham Towers
Foto di vietnam-lt da Pixabay

Se alle spiagge preferite la cultura e i siti storici, Nha Trang non manca certo di occasioni per i più “acculturati” in materia.
Le Torri di Po Nagar Cham sono state costruite nell’VIII secolo dal popolo Cham e sono da vedere.

Appena avete tempo visitate la cattedrale di Nha Trang, poi potreste andare alla Long Song Pagoda, un’imponente statua del Buddha che veglia sulla città da una collina dove troverete anche un centro buddista con  affascinanti giardini e un’atmosfera rilassante. E un po’ fuori città, ma ne vale  sicuramente la pena.

Long Son Pagoda Nha Trang
Foto di Masha Koko da Pixabay

Il Museo Oceanografico Nazionale del Vietnam offre interessanti mostre sulla vita marina locale, tra cui 20.000 esemplari marini vivi e conservati.
E’ aperto dal dal 1922 e si occupa di  vari progetti di ricerca, come programmi di riproduzione in cattività, conservazione e rigenerazione delle barriere coralline locali.

%d bloggers like this: