L’isola del Principe Edoardo: un viaggio tra fari, novelle, buon cibo e spiagge

L’isola del Principe Edoardo è la provincia più piccola del Canada e conta solo 150.000 abitanti.
Nonostante ciò l’isola conta un milione e mezzo di turisti l’anno.
Sull’isola ci sono 90 spiagge, tutte particolari e diverse tra loro: a nord potete trovare spiagge bianche con dune , a sud spiagge di sabbia rossa con scogliere.
L’isola del Principe Edoardo conta ben 52 fari di cui 38 ancora attivi.

Anna dai capelli rossi

Credit: ©Tourism PEI / John Sylvester

Questo luogo unico è anche la patria della famosa orfana Anna dai capelli rossi, un romanzo tradotto in 18 lingue, nonché serie televisiva.
Sebbene fittizia, Anna dai capelli rossi è molto reale nei cuori e nelle menti degli isolani e dei fans.
Ci sono attrazioni in tutta l’isola dedicate ad Anna e alla sua autrice, Lucy Maud Montgomery.

Potete visitare il Museo di Anna dai capelli rossi a Park Corner, poi fare un salto a Lower Bedeque per visitare la scuola dove insegnava. Potete quasi immaginare Anna che colpisce Gilbert in testa con una lavagna! Sentite l’influenza che quest’isola ha avuto su Lucy Maud Montgomery e capirete perché Anna era così incantata dalla vita qui. Intrecciate anche voi le
vostre trecce e venite a esplorare la terra di Anna.

Se poi avete voglia di immergervi nella ricca storia che spiega come Anna sia
diventata un tale fenomeno, dovete anche passare dalla vita di Lucy Maud Montgomery. È nata sulla costa settentrionale dell’isola del Principe Edoardo nel 1874 e cresciuta a Cavendish dai nonni. Fu qui che scrisse il suo romanzo più famoso, Anna dai capelli rossi.
Si può visitare l suo luogo di nascita, dove si è sposata,dove ha insegnato, e scoprire come è stata ispirata dall’Isola del Principe Edoardo per creare il suo romanzo.

Green Gables Museum aereal view

Parks Canada ha recentemente completato una riabilitazione completa
del sito a Green Gables, che include un nuovo centro visitatori con una sala
espositiva, un negozio di articoli da regalo e una caffetteria, nonché elementi
interpretativi aggiornati.

Esperienze culinarie

Credit: ©Tourism PEI / Stephen Harris

l’Isola del Principe Edoardo produce alcuni dei prodotti alimentari più ricercati al mondo. Si possono usare i metodi tradizionali Mi’kmaq, preparando il bannock e cuocendolo sotto la sabbia. Oppure potete raccogliere le vongole sulla spiaggia e cuocerle a fuoco vivo.

Island Flavours Culinary Bootcamp Culinary Institute of Canada

Scoprite perché questa esperienza culinaria è stata nominata,da Destination Canada, come una delle esperienze distintive del Canada! Lo chef vi condurrà in un delizioso viaggio culinario attraverso la generosità locali: crostacei, manzo, maiale e, naturalmente, patate locali.
I prodotti locali verranno utilizzati per creare un menu saporito che includerà cose come cucinare un’aragosta come un isolano, incorporare la frutta di stagione nelle ricette e gustare tutte le verdure di stagione.

Itinerari e cammini


Image by JFGagnonPhoto from shutterstock

Lanciato nell’autunno 2021, TheIsland Walk è un percorso a piedi di 700 km che si snoda intorno all’isola. Ci vogliono circa 32 giorni per completarlo (20-25 chilometri al giorno) ed è stato ispirato ad altri famosi Cammini in giro per il mondo.
Ci sono molte opportunità per completare la passeggiata dell’isola in sezioni e trascorrere più tempo esplorando determinate aree che potrebbero
attrarvi maggiormente. Il sentiero vi porterà lungo l’oceano, attraverso strade sterrate rosse, spiagge e tranquille strade secondarie lungo il perimetro esterno dell’isola, con un mix di sezioni interne e costiere.

Il percorso si intreccia attraverso le due principali città dell’isola del Principe Edoardo, Charlottetown, Summerside e anche attraverso molte piccole comunità in tutta l’isola – un ampio cerchio che consente ai camminatori di terminare la passeggiata da dove hanno iniziato.

Sentiero della confederazione

Il sentiero da punta a punta dell’isola si sviluppa su linee ferroviarie abbandonate e porta nelle zone umide e boschi di latifoglie, attraverso pittoreschi villaggi e lungo fiumi scintillanti. Non c’è modo migliore per esplorare la bellezza naturale dell’isola del principe Edoardo che fare escursioni o andare in bicicletta lungo i sentieri.

Strade costiere panoramiche

I tre sentieri panoramici dell’Isola del Principe Edoardo sono un modo perfetto per esplorare l’isola. Con oltre 45 porti sparsi in tutta la costa frastagliata, pesca, borghi, fari, negozi di antiquariato e ristoranti che servono il cibo più fresco della deliziosa cucina isolana, ci saranno sempre delle ragioni per fermarsi ed esplorare qualcosa di nuovo. Da non perdere i villaggi da favola di Victoria, Cavendish, Georgetown, Souris, o Tignish.

Il Confederation bridge

Confederation Bridge
Adobe stock photo

Il Confederation bridge è una meraviglia dell’ingegneria lunga 12 km circa che collega l’isola alla terraferma. È il ponte più lungo del mondo che in inverno attraversa acque ghiacciate.

%d bloggers like this: