Viaggi e concerti: L’ex aeroporto di Tempelhof ospita il grande rock

Dal 10 al 12 giugno Berlino e il suo ex aeroporto Tempelhof ospiteranno un imperdibile concerto estivo ricco di ospiti d’eccezione:
Muse, Royal Blood, The Strokes e Florence + The Machine, solo per citarne alcuni.
Se sarete o passerete per Berlino in questi giorni, non potete assolutamente perdervi un luogo simile per assistere a un concerto.
L’aeroporto di Tampelhof è un luogo da visitare per la sua storia vissuta.
Fu progettato tra il 1936 e il 1939 dall’architetto Ernst Sagebiel e, a quel tempo, era il più grande aeroporto europeo e il principale collegamento tra Berlino Ovest e il resto del mondo.

Sebbene la costruzione del Tempelhof non fosse stata completata a causa dell’inizio della seconda guerra mondiale, un primo aereo con aiuti e rifornimenti vi atterrò nel 1948.
Nel 1951 Tempelhof riprese ad accogliere il traffico aereo civile e, il ripristino dei danni causati dal guerra, fece sì che questo potesse tornare ad essere un importante aeroporto tedesco.

L’aeroporto di Tempelhof è stato completato nel 1962 e ha visto passare celebrità, atleti e star del cinema.
All’inizio degli anni ’70, l’aeroporto diventa troppo piccolo per la crescente domanda di nuovi aerei a reazione e il traffico aereo si sposta nel nuovo aeroporto di Tegel.
Qui continuano ad atterrare solo i voli dell’aeronautica americana, fino al 2088 quando Tempelhof chiude definitivamente.

Con un referendum del 2014 i berlinesi bocciano il progetto di costruire in quest’area e l’ex aeroporto diventa sede di fiere e grandi eventi.

Il concerto

10-12 Giugno
Aeroporto di Tempelhof
Berlino
https://tempelhofsounds.berlin/en/


6 aeroporti e stazioni ferroviarie abbandonate che vi toglieranno il fiato

Non tutte le ciambelle riescono con un buco. In giro per il mondo sono tanti gli edifici nati come aeroporti o stazioni che avrebbero dovuto servire milioni di turisti ma, in breve tempo, sono finiti per deteriorarsi o andare in disuso. Ce ne sono migliaia a dire il vero ma, in questo articolo siamo andati alla ricerca di alcuni di quelli che ci hanno incuriosito per storia, fascino e altro ancora.
Eccoli con foto annesse qui sotto:

Dickelbers, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
  1. L’aeroporto internazionale di Nicosia era un tempo l’aeroporto principale dell’isola di Cipro. Gran parte dell’aeroporto è ora in disuso ed è utilizzato in parte come quartier generale delle forze di pace delle Nazioni Unite;
Bartosz Brzezinski from Flickr

2. La Michigan Central Station di Detroit era originariamente un magazzino chiuso per un incendio alla fine del 1913 e aperto come stazione all’inizio del 1914 … Formato da una torre di uffici di 13 piani, era uno degli edifici più alti del mondo all’epoca. La stazione è rimasta aperta fino al 1988 e ora sono stati fatti solo piccoli lavori di ristrutturazione, fino al 2018, quando la Ford Motor Company ha acquistato l’edificio per vari usi.

Vladimir Mulder from Shutterstock

3. La stazione ferroviaria di Gudauta in Abkhazia è un esempio delle conseguenze della guerra e del successivo abbandono di molti edifici storici. Se volete leggere e vedere altre foto su questa regione, potete leggere il nostro articolo dedicato.

Karl Allen Lugmayer from Shutterstock

4. L’aeroporto di Atene-Ellinikon è stato l’aeroporto internazionale di Atene fino al 2011 poi, con l’arrivo del nuovo aeroporto è stato completamente abbandonato. Si trova a 7 km dalla capitale greca e dal 2011 è stato aperto un museo dedicato all’Olympic Airways, la compagnia di bandiera greca.

Image by Marc Pascual from Pixabay

5. La stazione di Canfranc è stata chiusa nel 1970 a seguito di un incidente senza feriti… È la stazione di confine tra Francia e Spagna e, avendo ferrovie a scartamento diverso, fungeva anche da scambio e trasporto di merci e persone tra i due paesi. Attualmente è interessato solo dal traffico locale.

Joseph Creamer from Shutterstock

6. L’aeroporto internazionale di Ciudad Real è stato aperto nel 2009 ma nel 2012 la compagnia che lo gestiva è fallita e Vueling ha anche ritirato l’ultimo volo. Nel 2019 è stato riaperto senza alcun successo.