Tutto quello che c’è da sapere sulle maestose cascate di Kaieteur in Guyana

All’improvviso il fiume Potaro cade giù per 226 metri. Il suo color caffè diventa schiuma e rumore assordante di acqua che si schianta.
Le cascate Kaiateur sono le tra le cascate singole più potenti e alte al mondo se pensate che per altezza sono quattro volte più alte delle cascate del Niagara e due volte delle cascate Vittoria.

Il Kaiteur National Park si estende per un’area di circa 627 chilometri quadrati che comprende foreste pluviali tra le quali passa il fiume Potaro e le straordinarie cascate Kaieteur.
Nel grande contesto verde si possono trovare specie uniche appartenenti alla natura come la bromelia acquatica, la rana dorata e la Morfo farfalla ( morpho menelaus)

by Erik Zandboer from Shutterstock

La Rana dorata(foto sopra) vive all’interno di bromelie (Bromeliaceae) nelle Kaieteur Falls, in Guyana. Le cascate di Kaieteur sono l’unico posto al mondo in cui vive questa specifica rana.

Come visitare le cascate

Ci sono tre punti principali da cui poter ammirare le cascate di Kaiteur: attraverso il sentiero escursionistico si possono raggiungere i punti panoramici Johnson, Boy Scout e Rainbow.
Il percorso è lungo una ventina di minuti ma i tour sono organizzati in modo che, tra foto e qualche sosta, l’intero giro possa durare attorno alle due ore.

Break e Lookout sono due punti panoramici chiusi al pubblico generico che, per essere visitati richiedono un permesso speciale alla Commissione delle Aree protette.
Ci sono un paio di alloggi in cui è possibile pernottare: la Kaieteur Rest House e la Tukeit Rest House ma tenete conto che, per entrambe è necessario portarsi biancheria da letto, amache e provviste di cibo ma, soprattutto, che per fermarsi a dormire è necessaria l’approvazione della Commisione delle Aree protette.

Se siete tanto audaci da voler far compagnia alle cascate per qualche notte, forse è il caso di affidarsi ai tour operators locali.

Vicino alla pista di atterraggio c’è anche un piccolo museo che raccoglie le immagini della storia delle cascate di Kaieteur dove potrete trovare anche informazioni sulla flora e la fauna del parco.
Non manca nemmeno un negozietto con piccoli oggetti di artigianato locale.


Come arrivare alle cascate

Aereo: La maggior parte dei viaggiatori preferisce il tour giornaliero optando per un volo di 45′ con un piccolo Cessna dall’aeroporto di Georgetown. Ovviamente le condizioni meteo e il numero dei passeggeri possono influenzare i vari tour. Per questo motivo sarebbe sempre bene organizzarsi con un certo anticipo.

Via terra o via fiume: un viaggio lento di qualche giorno è forse il metodo migliore per scoprire il Parco e le cascate, immergendosi totalmente nel cuore della natura e dell’avventura. Ci sono diversi tour operators che organizzano viaggi di questo tipo. Trovate tutte le info qui.

Fonte: Guyana tourism

Foto: Shuttersto e Adobe Photo Stock

Everything you need to know about Guyana’s majestic Kaieteur Falls

Suddenly the Potaro River drops 226 meters and its mocha color turns to foam and the deafening sound of crashing water. Kaiateur Falls are among the most powerful and tallest single falls in the world if you think that in height they are four times higher than Niagara Falls and twice as high as Victoria Falls.

Kaiteur National Park covers an area of approximately 627 square kilometers that includes rainforests between which passes the Potaro River and the extraordinary Kaieteur Falls.
In the large green context you can find unique species belonging to nature such as the tank bromeliad, the golden frog and the Morpho butterfly (morpho menelaus)

by Erik Zandboer from Shutterstock

The Golden Frog (pictured above) lives within bromeliads (Bromeliaceae) in Kaieteur Falls, Guyana. Kaieteur Falls is the only place in the world where this specific frog lives.

How to visit the falls

There are three main points from which you can admire the Kaiteur Falls: through the hiking trail you can reach the Johnson, Boy Scout and Rainbow viewpoints. The route is about twenty minutes long but the tours are organized so that, between photos and a few stops, the entire tour can last around two hours.

Break and Lookout are two viewpoints closed to the general public which require special permission from the Commission of Protected Areas to be visited. There are a couple of accommodations where it is possible to stay overnight: the Kaieteur Rest House and the Tukeit Rest House but keep in mind that, for both you need to bring bed linen, hammocks and food supplies but, above all, that to stop and sleep it is necessary the approval of the Commission of Protected Areas.

If you are daring enough to want to keep company at the falls for a few nights, perhaps you should rely on local tour operators.

Near the airstrip there is also a small museum that collects images of the history of the Kaieteur Falls where you can also find information on the flora and fauna of the park. There is also a small shop with small local handicrafts.


How to get to the falls

Airplane: Most travelers prefer the day tour by opting for a 45 ‘flight in a small Cessna from Georgetown Airport. Obviously the weather conditions and the number of passengers can influence the various tours. For this reason it would always be good to organize yourself well in advance.

By land or by river: a slow journey of a few days is perhaps the best way to discover the park and the waterfalls, totally immersing yourself in the heart of nature and adventure. There are several tour operators who organize trips of this type. Find all the info here.

Source: Guyana tourism

Photos: Shutterstock and Adobe stock Photos